• youtube
  • flickr
  • facebook di Don Fabrizio
  • facebook Grest

Orari SS. Messe

prefestivo: ore 17.00 (loc. Peressine),
18.30 (S. Lucia)
festivo: ore 8.00 (S. Lucia),
9.30 (S. Simone), 10.30 (S. Lucia),
18.30 (S. Lucia)

Per conoscere l'orario settimanale completo delle celebrazioni leggi il Bollettino "Camminiamo insieme".

Newsletter

Sei qui: Home

Camminiamo insieme (09.06.2019)

Ultimo aggiornamento: 09/06/2019 14:38

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre. Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato. Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto». Gv 14, 15-16.23b-26

Camminiamo insieme (02.06.2019)

Ultimo aggiornamento: 02/06/2019 09:12

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto». Poi li condusse fuori verso Betània e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio. Lc 24, 46-53

Camminiamo insieme (26.05.2019)

Ultimo aggiornamento: 26/05/2019 17:35

In quel tempo, Gesù disse [ai suoi discepoli]:
«Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato. Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto. Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate». Gv 14, 23-29

ESTATE 2019

Ultimo aggiornamento: 19/05/2019 15:49

tl_files/doc/oratorio/estate-ragazzi-grest/EVENTI ESTATE 2019.jpg

GREST 2019

Ultimo aggiornamento: 19/05/2019 15:17

tl_files/doc/oratorio/estate-ragazzi-grest/grest 1.jpg

 

tl_files/doc/oratorio/estate-ragazzi-grest/siparte.jpg

eccoci qui! Riparte l’esperienza educativa del GREST estivo che l’Oratorio propone ai nostri ragazzi delle elementari e delle medie. Esso vede coinvolti tantissimi ragazzi iscritti, un centinaio di animatori delle superiori e un nutrito gruppo di adulti che ci aiutano per il buon fine delle nostre attività. Assieme agli animatori, ho scelto e curato il tema da svolgere quest’anno. A fare da filo conduttore al GREST è il simpatico tema di WUNDER.  Nell’antico regno Vichingo tra i ghiacci perenni e i meravigliosi fiordi della penisola scandinava si erge imponente il Villaggio di Wunder, la più bella tra le città del Nord! Ma qualcosa di spaventoso e inaspettato si abbatte sul Villaggio, il “Corno degli Eventi Tragici” inizia a suonare: la Diga dei Giganti è crollata e il fiume ha inghiottito le coltivazioni. Il “Libro Infinito” lo ha predetto: Morket, il buio che tutto avvolge, divorerà la bellezza del mondo. Con la sua forza oscura, Morket ha convinto gli gnomi, i draghi, le valchirie e tutti gli esseri magici a schierarsi con lui e a inghiottire il villaggio. Il re Kork e i capi dei clan tentano di opporsi al buio che avanza, ma le catastrofi continuano: va in fumo la nave ammiraglia, crolla il palazzo reale, nelle case spariscono calzini e barili di olio di fegato di merluzzo! Il popolo decide di lasciare Wunder, per fuggire prima che Morket divori anche loro. L’unica a non credere alla profezia è la cocciuta figlia del re, Asla, che non intende assolutamente abbandonare Wunder. Secondo lei, i recenti disastri nascondono un mistero più grande, un mistero che si intreccia con la vita di tutti gli abitanti. Accanto a lei, in questa sfida, ci sarà il piccolo e forzuto fratello Lomu, un ragazzino tanto silenzioso quanto giocherellone. Grazie a nonna Inga dalla lunga vista, i due fratelli scoprono di essere chiamati a diventare “Cercatori” e ricevono in dono l’ingradimentatore. La nonna li invita a indagare e raccogliere gli indizi, per svelare il vero volto di Morket: forse non tutti i disastri sono opera di un’entità soprannaturale! Con l’aiuto di Kimi, tipetto furbo dalla bisaccia zeppa di sorprese, la “Compagnia dei Cercatori” al completo si metterà a investigare. Lungo sentieri in mezzo a boschi brulicanti di esserini, i tre ragazzi svolgeranno attenti esami e interrogatori; scaleranno muri di supposizioni, risolveranno i vari enigmi raccolti nel cammino e uniranno i pezzi del mistero. Nel percorso alla ricerca della bellezza perduta, capiranno l’importanza di mettersi al SERVIZIO della gente di Wunder, e come sia possibile ricostruire la BELLEZZA ormai perduta. Tra Ghiacciai millenari, Vichinghi Barbuti, e un mistero oscuro che tutto inghiotte ha inizio la nostra avventura. Ringrazio fin da ora tutti gli animatori per il loro percorso di formazione durato un anno intero e le persone adulte che ci daranno una mano per la buona riuscita del nostro GREST.

Don Pasquale e gli organizzatori